Stadio o stazione a energia solare?

Lo stadio Kaohsiung, uno degli edifici più interessanti e innovativi del mondo, è anche una stazione a energia solare. Perché è così unica? Potrebbe essere un nuovo standard nelle costruzioni?

 

Stadio del drago

Toyo Ito, progettista dello stadio, ha fatto un lavoro meraviglioso. Lo stadio combina caratteristiche pratiche ed ecologiche con un aspetto imponente. Contiene 50.000 posti a sedere, illuminato da 3.300 luci e due schermi jumbo. Per la sua costruzione sono stati utilizzati una gran quantità di materiali riciclabili e pavimentazioni permeabili. Ha 15 gradi di allineamento da nord-ovest a sud-est, per ridurre l'influenza dei venti freddi (una fontana posta di fronte all'ingresso, costruito a forma di mezza luna, aiuta in questo) e si sta costruendo un tunnel per rinfrescare i venti in estate (è a forma di lettera “C”). Il tetto ha dei canali che convogliano la pioggia, che raccolgono l'acqua piovana in cisterne; quest'acqua viene poi utilizzata per l'irrigazione del prato o altre necessità dello stadio (dopo averla sterilizzata). La ciliegina sulla torta è che il tetto è coperto con 8.844 pannelli solari, in grado di sopperire alle necessità dell'intero edificio. L'uso dell'energia solare riduce l'inquinamento di 660 tonnellate di anidride carbonica ogni anno e genera 1,14 GkW. Quando lo stadio non è utilizzato, è ancora utile: genera l'80% dell'energia richiesta dalla circostante area urbana (venduta a un prezzo minore delle altri fonti energetiche). I pannelli solari posizionati sul tetto assomigliano alla pelle di un serpente: questo e la forma descritta hanno dato all'edificio il nome di “serpente di vetro” o “coda di drago”. Lo stadio è costato 150 milioni di dollari, passando per simulazioni computerizzate, test di resistenza contro i terremoti e i tifoni, che sono fenomeni frequenti in quella parte del mondo.

 

Stadio Kaohsiung, vista dall'alto; fonte: http://urban-web.kcg.gov.tw/

 

Edifici della nuova era?

I costi dello stadio vanno confrontati con le sue caratteristiche e la sua autosufficienza. Questo esempio mostra che anche grandi edifici, con una grande richiesta di elettricità possono essere costruiti in maniera completamente ecologica. Tokio Ito dimostra che questo tipo di edifici possono avere anche un design sbalorditivo (i PV come puoi vedere non sono solo semplici installazioni per tetti). Per rispondere alla domanda posta nel titolo di questo articolo, devo ammettere che lo stadio Kaohsiung è un importante eco-stadio così come un produttore di energia solare.

Categoria: 

Commenti


Scopri quanto si può guadagnare utilizzando clean and free solar energy!Calcolare il risparmio

Archivio